diverse soluzioni ridottoHai Bisogno di Aiuto?freccia di legno

Contattaci per Assistenza!

Estradizione in Iraq

 

Qualora in udienza venga convalidata l’estradizione sarà possibile impugnare il provvedimento presso la Suprema Corte di Cassazione facendo riferimento alla situazione personale più utile all'assistito (nel caso da noi trattato abbiamo fatto leva sullo stato di pericolo).

Successivamente all’udienza si provvede altresì a depositare un'istanza di scarcerazione chiedendo la liberazione o in subordine gli arresti domiciliari.

Bisogna tenere presente però che i requisiti per ottenere l’accoglimento sono:

  • l’assenza di pericolo di fuga
  • la disponibilità di un soggetto ad accoglierlo presso la sua abitazione.

Ad ogni modo è molto utile tradurre tutti i documenti, e file multimediali (foto/video) che mi sono in possesso per avere una panoramica più completa della situazione.

 


Eccp le domande che ti farà l'avvocato penalista per avere un quadro più chiaro:

 

  1. qual'è la tua situazione famigliare ed economica?
  2. Hai nemici in Iraq?
  3. Chi potrebbe essere interessato alla tua estradizione e perchè?
  4. Vi sono interessi politici coinvolti?