diverse soluzioni ridottoHai Bisogno di Aiuto?freccia di legno

Contattaci per Assistenza!

Consulenze Tecniche

 

Nel processo penale il ricorso a periti e consulenti tecnici si rende necessario per fornire al giudice quelle cognizioni tecnico-scientifiche indispensabili per la soluzione di problemi specifici.

Gli esperti incaricati hanno infatti il compito di valutare ed elaborare gli elementi del reato e delle prove, quando occorre acquisire dati o valutazioni che richiedono specifiche competenze tecniche, scientifiche o artistiche.

Essi possono essere chiamati anche durante la fase delle indagini preliminari, quando il p.m. necessita di una consulenza per accertamenti sul fatto di natura scientifica.

L’opera del consulente deve essere diretta alla ricerca della verità, per cui le supposizioni o gli indizi o le specifiche richieste del p.m. non devono avere l’effetto di condizionare il professionista nella ricerca, di elementi a sostegno dell’impianto accusatorio.

Il lavoro del perito è parallelo al dibattimento e diventa prova tramite l’interrogatorio, espletato davanti al giudice, secondo le forme dellinterrogatorio incrociato.

I consulenti tecnici possono essere di parte (incaricati dall'imputato o dal suo Avvocato), o d'ufficio (consulenti incaricati dal Giudice o Pm).

Esempi: perizia balistica, autopsia, analisi chimiche, analisi prove informatiche (digital forensics).